Flamenco a Granada

Flamenco a Granada

Il flamenco è l'espressione dell'anima dell'Andalusia. Questa fusione di ballo, voce e sentimento è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità Immateriale dell'Umanità.  

Il flamenco o cante jondo, è una fusione di voce, ballo ed linguaggio del corpo che divenne famoso in Andalusia nel XVIII e che si estese poi ad altre regioni come Extremadura e Murcia. Nel 2010, l'Unesco ha dichiarato il falmenco Patrimonio dell'Umanità Immateriale dell'Umanità.  

Origini  del flamenco

È molto difficile risalire all'origine del flamenco, poiché affonda le sue radici nell'eredità araba, gitana, ebraica e cristiana. Tutti questi stili si mescolarono con la cultura andalusa dando luogo a un ballo folclorico di lunga tradizione. 

Il flamenco ha molti elementi di improvvisazione. Sul tablao, i ballerini accompagnati dai musicisti e dalle "palmas" (battito di mani ritmico tipico del flamenco) interpretano con i loro movimenti il sentimento più profondo del flamenco. 

Nel tempo, e attraverso il passaggio nelle diverse zone dell'Andalusia, il flamenco si è evoluto dando luogo a diversi "palos" o stili: bulerías, malagueñas, fandangos, soleás o granaínas.

Un modo per esprimere profondi sentimenti

Uno dei fattori distintivi del flamenco è la sua grande carica emozionale. I ballerini esprimono, attraverso la loro voce, il loro corpo e le espressioni del viso, sentimenti profondi come la passione, il dolore, la disperazione e l'amore, tanto che alcuni palos del flamenco come le alegrías o le soleas portano il nome di sentimenti o stati d'animo. 

Il suono della chitarra accompagna il battere dei tacchi sul tablao e i lamenti dei vari componenti creando un'atmosfera unica. Questi elementi accomunano il flamenco granadino al flamenco cordobese e quello sivigliano.

Il flamenco a Granada: la zambra

Una delle culle del flamenco in Andalusia è senza dubbio Granada. L'epicentro del flamenco in città è il Sacromonte, dove ogni notte le grotte si riempiono di tablaos flamencos. Inoltre, in questo quartiere, è possibile trovare numerosi laboratori di chitarre spagnole, un elemento fondamentale di questo genere. 

La zambra è un tipo di flamenco originario di Granada che si caratterizza per le sue origini gitane. Si balla a piedi nudi, indossando gonne lunghe e suonando le nacchere. La zambra risale al XVI secolo, ed ha alcune caratteristiche in comune con la danza del ventre. Cominciò a diventare famosa grazie ai matrimoni moreschi di Granada. 

Assistere a uno spettacolo di flamenco

Se volete scoprire quest'arte allo stato puro, potete assistere a uno spettacolo di flamenco nell'Albayzín, circondati dall'ambiente unico dei Jardines de Zoraya. Se, invece, preferite la zambra granadina, vi consigliamo il flamenco alle Cuevas Los Tarantos, in pieno Sacromonte. Infine, potete anche assistere a uno show flamenco al tablao La Soleá, nella plaza de toros di Granada.