Monastero di San Girolamo

Il Monastero di San Girolamo fu il primo complesso monastico ad essere costruito dopo la Reconquista di Granada da parte dei Re Cattolici. Al suo interno, riposano i resti del Gran Capitán Gonzalo Fernández de Córdoba.

Una delle icone più rappresentative del rinascimento granadino è il Monastero di San Girolamo, situato in pieno centro di Granada, a pochi metri dalla Basilica di San Juan de Dios. Questo complesso monastico, che include una grande chiesa e due chiostri, è una delle visite imprescindibili di Granada.

Storia

La costruzione del Monastero di San Girolamo cominciò poco prima che si verificasse uno dei fatti storici più importanti della storia di Granada: la Reconquista. Tuttavia, nel 1504, i Re Cattolici decisero di trasferire il monastero nel suo luogo attuale, e affidarono l'opera a Diego de Siloé.

Sebbene al principio l'edificio fosse stato pensato in stile gotico, il risultato finale fu un monastero rinascimentale con una grande chiesa con pianta a croce latina. Gran parte dell'opera fu finanziata dalla vedova del Gran Capitán, sepolto proprio all'interno del monastero.

L'ordine dei Girolamini, visse nel monastero fino all'invasione napoleonica, quando le truppe francesi occuparono l'edificio e distrussero la torre principale. Dopo la famosa desamortización de Mendizábal, il monastero fu utilizzato come caserma militare.  

Nel XX e nel XXI secolo, l parti più pericolanti del complesso furono restaurate, così come le opere d'arte al suo interno, per dare al complesso religioso l'aspetto che ha oggi. 

Visitare il Monastero di San Girolamo

Il monastero è composto dalla Chiesa di San Girolamo e da due chiostri circondati da diverse dépandence e alcune cappelle. Oggi, è possibile visitare solo il piano terra, poiché nella parte superiore vivono delle monache di clausura. 

Durante la visita, è possibile osservare il chiostro principale, decorato con alberi d'arancio e con sette porte che conducono alle diverse cappelle. 

In uno degli angoli del monsatero, si erge la Chiesa di San Girolamo, una delle più spettacolari di Granada, in cui spicca il retablo manierista della cappella maggiore, dove giace il Gran Capitán insieme a sua moglie. Questa grande opera, capolavoro della scultura andalusa, rappresenta le gesta più eroiche di questo nobile guerriero cordobese.  

Orario

Da marzo ad agosto:
Tutti i giorni dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:30.
Da settembre a febbraio:
Da lunedì a sabato: dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30.

Prezzo

Biglietto standard: 4 (4,80US$)
Minori di 10 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Autobus: linea 25.